Calcolo separato per beni, persone presenti ed attività Nell'ambito dell'esecuzione della metodologia vengono eseguite tre stime per ciascuna delle seguenti situazioni: l'edificio e ciò che è ivi presente (beni), gli occupanti e le attività svolte in esso. Tali stime risultano necessarie in quanto il "caso peggiore" può non essere lo stesso per i vari  elementi vulnerabili riconducibili ai tre gruppi principali, così come possono esservi differenze nell'efficacia della protezione. Relativamente all'edificio e a quanto in esso presente, il caso peggiore conciste nella perdita totale dei beni. Tutti i fattori che possono influenzare le limensioni dell'incendio sono quindi tenuti in considerazione nel calcolo del 'Rischio Potenziale" e, allo stesso modo, tutti i mezzi per estinguere l'incendio sono inclusi nel calcolo del valore che descrive "Livello di Protezione". Il livello accettabile è invece legato alla presenza di elementi vulnerabili all'incendio, al valore dell'edificio e di quanto ivi presente oltre che al ritardo nell'estinzione dovuto alla necessaria evacuazione degli occupanti. Un calcolo per compartimento All'interno di un edificio possono verificarsi diverse situazioni: per tale ragione, FRAME utilizza come unità di base per i calcoli il singolo compartimento soggetto ad incendio, compartimento che deve essere posto su un unico livello. Nel caso di edifici pluripiano, ogni livello deve essere considerato separatamente. Per gli edifici con più di un compartimento soggetto ad incendio, ogni compartimento sarà considerato separatamente. Scopo del metodo FRAME è il raggiungimento dell'equilibrio tra il rischio, la protezione e l'esposizione. In un compartimento adeguatamente protetto, i valori di rischio risultano essere pari o inferiori a uno.